Skip to content

SovrappoSIZioni III - Palazzo di GiuSiza II

€180,00
Selezionare Dimensione

- Edizione Limitata di 100.
- Misure Stampa 40x65 cm
- Stampa Giclée .
- Certificato di autenticità.
- Pronto per essere incorniciato.
- Consegna in 7 giorni.

Il Palazzo di Giustizia di Milano fu costruito tra il 1932 e il 1940 sotto la direzione dell'architetto Marcello Piacentini.

Piacentini rappresenta il regime fascista di quegli anni. Lo fa con grande abilità e una notevole gestione delle relative contraddizioni. “La principale delle quali gli veniva dall’ideologia del regime: voler essere allo stesso tempo antichi e moderni, proclamare di essere i discendenti dell’impero romano e insieme i costruttori di un nuovo mondo futurista e razionale. Una nazione che puntava all’austera semplicità e nello stesso tempo all’opulenza e alla monumentalità.⁠

Da molti Piacentini è stato visto come un progettista di grandezza pari a quella dei protagonisti del Movimento Moderno, dimenticando lo spartiacque che divide chi celebra il presente da chi ha la capacità di prefigurare il futuro, dandogli forma”. [1]

Di fatti Piacentini si allontanó dalle avanguardie europee. Si può dire che i suoi edifici abbiano resistito benissimo al tempo e sicuramente hanno voluto molte meno manutenzioni di quelle richieste dalle tante case disegnate da un Mies o da un Le Crobusier. “L’architetto italiano dimenticava però che il futuro non si costruisce con il buon senso del ragioniere, ma attraverso le visioni che solo in secondo tempo troveranno buona realizzazione tecnica”. [2]

Il padiglione di Siza mi riporta alla mente qualcosa legato alla vicenda piacentiniana. Infatti rappresenta sia l’avanguardia, sia il passato. Essendo il padiglione principale dell’Expo ’98, si fa portatore di modernitá e riflessione su temi attuali e futuri, utilizzando un linguaggio che prende spunto, peró, dal movimento moderno e dal razionalismo, sviluppandosi poi in maniera autonoma e spettacolare, dando vita, ad esempio, al “velo” di cemento che costituisce la copertura della piazza. Si puó trovare, quindi, una doppia anima in questo progetto del maestro portoghese.

[1],[2] L. Prestinenza Puglisi

 

Carte per stampa artistica giclée
Hahnemühle German Etching - Questa carta pesante ha un tono di base leggermente caldo e una forte consistenza screziata. Crea una stampa con colori forti e neri profondi che risultano ricchi e ad alto contrasto. Ciò è dovuto alla trama della carta che le consente di trattenere più inchiostro e catturare la luce. La German Etching è una delle carte per la stampa artistica Giclée più pesanti. Con il suo peso e la sua struttura resistente, questa carta conferisce a un'opera d'arte un aspetto artigianale. Hahnemüle German Etching è una robusta carta Giclée, il che significa che non tende a sfilacciarsi tanto ai bordi.

-Spedizione gratuita
-La stampa viene spedita entro 2 giorni lavorativi, dopodiché ci vogliono circa 5 giorni lavorativi per essere recapitata a destinazione.